5 giugno 2014

Scotland




Un pò in ritardo, ma ci tengo a mettere le foto di Aberdeen anche se è passato più di un mese; in realtà mi piacerebbe mettere anche quelle di altri posti dove sono stata quando ero in Inghilterra, piano piano vediamo se riesco…
Come dicevo, per Pasqua mi sono spostata da Birmingham per andare qualche giorno ad Aberdeen a trovare Fiona, la mia vecchia compagna di casa ai tempi del dottorato a Vigo.



Sono stata ospite dello chalet dove vive ora ad Aberdeen che, incredibilmente, si trova in mezzo ai boschi, con un ruscelletto davanti, che senti scorrere durante la notte…un sogno. Aberdeen, e la Scozia in generale, è nota per la grande quantità di mammiferi marini, diminuiti per differenti problemi legati alla mano umana, e lei che lavora nel campo della conservazione da anni, ha trovato un posto fisso lì. Della città ho visto poco; l'unica cosa che ho capito che è gotica, ci siamo passate rapidamente una sera, col buio, andando  a cena... 
Siamo state principalmente fuori dalla città, e il primo giorno ci siamo dirette verso il sud della costa, a Stonehaven, prima tappa, Dunnottar castle, un castello di cui rimangono solo mura, situato su uno sperone roccioso a picco sul mare. La vista e il luogo sono incredibili, ed evocativi di tempi passati…

Stonehaven 





Dunnottar Castle 












Poi a passeggio, a cercare un ristorante sul lungo mare di Stonehaven, per terminare con un gelato indecente per dimensioni e roba che sono stati capaci di metterci sopra…(ovviamente con marshmellows)..



notare: non è grande la foto, è grande lui!

Per pasquetta, a St. Andrews, zona chic universitaria, famosa per il golf e perchè il principe William ha studiato lì, cosa che a suo tempo spinse molte giovani donne inglesi a trasferirsi lì, alla ricerca, appunto, del principe ..azzurro! Lì abbiamo incontrato un amica di Fiona e siamo andate a pranzo al  Balgove Larder, un posto metà ristorante, in un suggestivo fienile in legno, e metà supermercato gourmet, dove ho mangiato un fantastico hamburger delle vacche della farm:





Ultimo giorno a Newburg beach,  famosa riserva naturale di foche. Ci siamo dirette di buona lena accompagnate da una ricercatrice messicana, che raccontava la sua vita frustrante nel campo della conservazione, in particolare quando vede anche suoi colleghi mangiare carne di balena o di foca....ma come si fa??







E di ritorno un pò di campagna e costa, per completare la bella giornata e il bel viaggio... 



4 commenti:

  1. che meraviglia franci!
    foto bellissime, si sente l'atmosfera che c'è li.
    imparagonabile!
    ma ... tornerai?
    vero?
    :o))
    ...comunque bene.

    RispondiElimina
  2. Si fantastica UK! tornare....mmmh... ;)

    RispondiElimina
  3. che luce che c'è in questi posti! il gelato... ma come hai fatto a mangiarlo??? soprattutto, come hai fatto a mangiare i - com'è che si chiamano?? - marshmellows!!! aiuto!

    RispondiElimina
  4. We vale! si posto spettacolare, se riesco ritorno per le vacanze estive..il gelato era esagerato si, ma loro esagerano sempre in quantità, sarà che in qualità stanno messi maluccio...però non era male, marshmellow compresi!

    RispondiElimina